Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

Logo Alumni Bicocca La Community degli Alumni dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca SITO UNIMIB 

Inserisci le credenziali di accesso

Hai dimenticato la password?

News & Eventi


Eventi

News

Gli Alumni si raccontano

Collaborazione con The Brain Salad

15 Luglio 2021 14:00

The Brain Salad: un’insalata di psicologi made in Bicocca.

Quest’ultimo anno e mezzo è stato pesante per tutti, tra pandemie lockdown aperture chiusure riaperture vaccini, notizie spaventose e a volte confuse e ultimamente speranzose.

È in questo anno di fermenti che è nato il progetto di The Brain Salad.

Il richiamo al più famoso blog di Chiara Ferragni è evidente. Ma questa volta non si parla di moda e vita glamour, ma di ricerca in psicologia.

Nel tempo ci siamo resi conto che spesso la ricerca rimane all’interno dell’Accademia; dottorandi, assegnisti e ricercatori raramente dialogano con il pubblico al di fuori dell’università, ma restano in un’ eterna conversazione a cui partecipano sempre le stesse poche persone. Con il progetto di The Brain Salad ci siamo posti l’obiettivo di portare la ricerca psicologica al di fuori del dialogo accademico.

Ognuno dei componenti del nostro team ha un background diverso per competenze e conoscenze. Ed è questa la nostra ricchezza.

Il team si compone di, due neuropsicologhe: Ezia Rizzi che nei suoi progetti di ricerca si occupa di invecchiamento, demenza e della creazioni di nuovi training di potenziamento cognitivo; Stefania La Rocca che si occupa degli atteggiamenti verso l'invecchiamento in particolare utilizzando la realtà virtuale e avatar digitali. Poi abbiamo due psicologi sociali, il nostro Marco Biella, un vero e proprio nerd dell’analisi dei dati, interessato ai metodi della ricerca e con un focus su decision making ed comportamenti economici; e Matteo Masi che studia la formazione di impressioni sociali, in particolare di come il volto e la voce interagiscono nel determinare una prima valutazione delle persone intorno a noi. Poi abbiamo Giulia Paganin, che si occupa di psicologia del lavoro e in particolare di promozione del benessere e gestione dello stress in azienda, in particolare attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie (per esempio, le app per smartphone e la realtà virtuale). Per ultima mi presento io, che firmo l’articolo di presentazione di oggi, Annalisa Anzani, cresciuta in Bicocca e rimasta (per ora, con tutti i dovuti scongiuri) in Bicocca. Lavoro da qualche anno nell’ambito della salute transgender e più in generale LGBTQUIA+. In questo ambito mi occupo di ricerca, clinica e formazione, accademica e non.

 

Attraverso il nostro blog (www.thebrainsalad.com) cerchiamo di fare il nostro piccolo per portare un po’ di ricerca e di psicologia al di fuori dell’università. Oggi cerchiamo di farlo anche attraverso lo spazio di collaborazione con BicoccAlumni, che ci ha aperto questa bellissima opportunità che ci permette di dialogare anche con gli ex-studenti della nostra Università.