Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. X

Logo Alumni Bicocca SITO BICOCCA 

Effettua l'accesso

Hai dimenticato la password?

Anonymous User Utente Anonimo
Diventa Socio

News & Eventi

Quattro chiacchere con Rossella Guido

11 Settembre 2018 14:24


Rossella Guido si è laureata presso il nostro Ateneo Bicocca in Sociologia del Turismo e dopo una pluriennale esperienza nella multinazionale dell'Informatica IBM, oggi scrive per la Redazione web dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca.

 

 

Rossella, però, è soprattutto Blogger e Storyteller, con un blog di successo, "Cisonopersone", dove pubblica le sue video-interviste a personaggi che in qualche modo interpretano il nostro tempo e dove scrive di cultura, società e tecnologia.

 

 

 

 

1. Il tuo blog riassume il tuo percorso formativo e lavorativo: informatica e società. Attraverso la tecnologia racconti i nostri tempi. Ci racconti il tuo percorso?

Il mio amore per la tecnologia ha radici lontane, quando ancora si programmava il Cobol e Pascal, sono in effetti stata una "GirlWhoCode" come le descrive oggi Reshma Saujani con il suo progetto di coding al femminile. Ho sempre creduto che la conoscenza degli strumenti tecnologici fosse il modo migliore per padroneggiare i cambiamenti in atto a qualsiasi livello lavorativo, ne ho avuto conferma lavorando per 8 anni in IBM e ancor più oggi che il mondo digitale fa parte quotidianamente delle nostre vite. Gli strumenti tecnologici da soli però non bastano per comprendere il mondo che ci circonda e la sociologia mi ha permesso di acquisire metodo scientifico nell'interpretazione dei mutamenti sociali di cui sono stata sempre curiosa. 

 

2. Capire quali sono le proprie passioni e coltivarle è il sogno di molti, ma sembra così difficile per tanti. Secondo te perché?

Nella vita moderna prima di parlare di sogni e di passioni c'è il quotidiano che ha un peso enorme e crea sovrastrutture tali da farci dimenticare chi siamo e cosa vogliamo. Ognuno di noi è unico e siamo nati per esprimere il meglio di noi, lo sappiamo benissimo, ma il superamento della paure del giudizio, del "non essere abbastanza" e della consapevolezza di sé richiedono uno sforzo che non tutti vogliono affrontare. Questo approccio è transgenerazionale, non riguarda solo una determinata fascia d'età, e comprende le decisioni comportamentali che determinano una vita sana, come ben ci ricordano gli studi di Richard Thaler, Premio Nobel per l'economia, che ha costruito un ponte tra le analisi economiche e psicologiche del processo decisionale del singolo. Gli esempi e le best practices, possono in questo senso aiutare a dare nuove prospettive per lo sviluppo del sé.

 

3. Che consigli daresti a chi, sotto sotto, vorrebbe seguire i suoi sogni ma non lo fa? 

La parola d'ordine è la sperimentazione. La conoscenza e competenza di un argomento non è da sola sufficiente, per me è fondamentale guardarsi dentro e chiedersi il motivo per cui si agisce in un determinato modo, quali sono gli interessi e le passioni che ci rendono felici, in che modo si possano compiere delle scelte per migliorarsi e poi... sognare, sempre.

 

4. Che progetti hai per il futuro?

A dire la verità moltissimi e di orizzonte temporale diversi. 

Il progetto cisonopersone attualmente sviluppato in quello che si chiama tempo libero, ma che di fatto è tempo che ci creiamo al di fuori dell'ordinario per tutto ciò che ci appassiona, sta crescendo: è un punto di incontro e scambio di saperi con le persone che sono in grado di ispirare gli altri e desidero diventi una piattaforma di aggregazione per coloro che intendano investire in idee imprenditoriali nuove. 

Scrivere per la redazione web dell'Ateneo Bicocca è insieme un'opportunità ed una grande responsabilità perchè mi permette di comprendere e conoscere iniziative da costruire per rendere più visibili le eccellenze della ricerca che siano d'ispirazione per nuove generazioni, tra le quali rientrano anche i miei due figli che seguo nella crescita e mi onora dire che siano la vera avventura della vita.

 

Il resto dell'intervista nel video.

 

Per saperne di più su Rossella e sul progetto cisonopersone:

 

Sito web: www.cisonopersone.com

Facebook:  https://www.facebook.com/cisonopersone/ 
Instagram: https://www.instagram.com/cisonopersone/?hl=it
Youtube: https://bit.ly/2jhRGM2 
Twitter: https://twitter.com/cisonopersone 

Linkedin References di Rossella Guido